Grandi Disastri del Campionato Europeo Baku 2014

18/06/2014
 
Grandi Disastri del Campionato Europeo Baku 2014

Tante cose sono successe al campionato Europeo di ginnastica Ritmica Baku 2014. Molte di cui inaspettate come per esempio le perdite di attrezzo da parte di Margarita Mamun e Yana Kudryatseva. Noi da spettatori sempre abituati a vedere loro performance perfette, spesso non riusciamo a credere che sia possibile, senza rendersi conto con quale grande responsabilità devono entrare in pedana queste atlete.
Nel ultimo periodo Magrarita Mamun ha sempre avuto ottimi risultati vincendo tante competizione, ma purtroppo prima della World Cup di Minsk ha subito un leggero trauma alla gamba e nell'ultimo periodo tutti i salti non ha fatto alla massima potenza, ricordiamo che proprio la prima perdita di attrezzo è avvenuta su un salto, successivamente non è riuscita a dominare i nervi.

Dalle parole di Irina Viner : L'errore di Yana nel suo cavallo di battaglia (esercizio con la palla) e la prima specialità di gara è avvenuto come possiamo dire adesso per fortuna, perché dopo Yana ha combattuto come una vera atleta, ha fatto uscire fuori il suo carattere, percependo con ogni cellula del suo corpo che questa gara non è un regalo e che il premio più grande bisogna ancora vincere. (dall'intervista di Irina Viner)

Per quanto riguarda la gara a squadre la squadra dell'Ucraina è stata molto sfortunata: una sequenza di errori insanabili porta ad ottene il punteggio di 13.100 nell'esercizio con 3 palle e 2 nastri.

 

Ucraina 3 palle e 2 nastri CE Baku 2014

 

Margarita Mamun cerchio Baku 2014

 

Margarita Mamun clavette Baku 2014

 

 

Yana Kudryavtseva palla Baku 2014

 

 




Newsletter di IoGinnasta


  • E-Mail: